Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Vertenza Silba, arriva uno stipendio per i lavoratori delle case di cura ma i dipendenti restano sul piede di guerra

09 / 07 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


No a qualsiasi trattativa. I dipendenti delle case di cura Silba, che possiede le strutture di Villa Alba (Cava de’ Tirreni) Villa Silvia e Centro Montesano (Roccapiemonte), hanno ribadito il loro no a qualsiasi forma di trattativa all’indomani dello sblocco di una delle quattro mensilità arretrate per gli trecento lavoratori. Nell’ultima infuocata assemblea di lunedì i lavoratori hanno confermato il loro no alle condizioni dettate dalla proprietà, e cioè azzerare le mensilità arretrate e pagare solo il 70% dello stipendio (la parte garantita dalle rimesse regionali) e di rinunciare al 30% che dovrebbe essere corrisposto dai Comuni.
cava de tirreni vertenza silba casa di cura stipendi stipendi accordo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.