Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Sindaco ucciso, Realacci: 'Quattro anni senza giustizia per il mio amico'

05 / 09 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


"A quattro anni dall'assassinio di Angelo Vassallo, di cui tutti ricordano lo straordinario impegno per la legalita', l'ambiente e lo sviluppo del territorio, nessun criminale e' stato assicurato alla giustizia": lo afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, ricordando Angelo Vassallo, il 'sindaco pescatore' di Pollica (Salerno), nel quarto anniversario della morte. "Vassallo, di cui ero anche amico - aggiunge Realacci - amava profondamente la sua terra, e' stato un grande ambientalista, un visionario capace di trasformare i suoi sogni in realta', ma innanzitutto un uomo coraggioso. L'Italia ha bisogno di tante persone con le qualita' di Angelo Vassallo per dare forza e speranza ai territori e per affrontare le sfide difficili che ha davanti. A quattro anni di distanza le indagini sull'omicidio di Vassallo non hanno sortito alcun risultato. Un'assenza di esiti - conclude Realacci - che e' una sconfitta per la credibilita' dello Stato e nella battaglia per la legalita'. Proprio per dare una spinta alle indagini ho piu' volte sollecitato le autorita', anche attraverso interrogazioni". 

pollica sindaco angelo vassallo ucciso ricordo ermete realacci
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.