Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Sindaco ucciso, dopo 4 anni nessun colpevole. Il fratello polemizza: 'Lo ricorderemo a Casal di Principe'

04 / 09 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Quattro anni, e nessun colpevole. E' la storia delle indagini sull'omicidio di Angelo Vassallo, sindaco di Pollica-Acciaroli (Salerno) ucciso con nove colpi di pistola nella notte tra il 4 e il 5 settembre del 2010 mentre rientrava a casa. Tante le piste battute da magistratura e forze dell'ordine, dalla criminalita' organizzata al controllo degli appalti al traffico di stupefacenti, ma a quattro anni di distanza la verita' sull'assassinio del 'sindaco pescatore' sembra ancora lontana. "Lasciamo lavorare gli inquirenti - commenta Dario Vassallo, fratello di Angelo e presidente della 'Fondazione Angelo Vassallo' - il silenzio non vuol dire inattivita'. Sono fiducioso''. "Noi andremo a Casal Di Principe", ribadisce Dario Vassallo, che proprio nella terra raccontata da'Gomorra' commemorera' la figura del fratello con un convegno dal titolo 'Angelo Vassallo e la bella politica del Sud'. "Lo ricorderemo in compagnia di Renato Natale, sindaco di Casal Di Principe, uomo coraggioso. - continua Vassallo - perche' non ricordarlo a Pollica? Perche' siamo stufi della vecchia politica. L'unica rivoluzione possibile e' il ritorno alla legalita', con la 'l' maiuscola, e la Casal di Principe di Renato Natale rappresenta la nuova politica. La vecchia politica vuole che il cittadino del Sud sia suddito. Noi diciamo basta alla vecchia politica''. Intanto, a Pollica tutto e' pronto per l'inaugurazione, domani, del centro sportivo polifunzionale che verra' intitolato proprio al sindaco pescatore. Una inaugurazione speciale, alla quale parteciperanno la moglie e i figli di Angelo Vassallo e che prevede la partita di calcio tra la Nazionale italiana parlamentari e una selezione composta dagli attori comici di "Made in Sud". ''Domani, il Comune di Pollica e la famiglia Vassallo consegneranno alla cittadinanza un'opera pubblica particolarmente importante - spiega Stefano Pisani, primo cittadino di Pollica - Non e' una scelta casuale. Il nostro impegno continua ad essere quello che era l'impegno di Angelo: lavorare per la crescita del territorio, con gesti concreti. Tra l'altro, un centro sportivo vuol dire sempre promozione tra i giovani del rispetto delle regole e dei valori dello sport, che alla fine significano rispetto della legalita'''. ''Dario Vassallo parla di nuova politica? Io sono tra i pochi che, tre anni fa, scommise su Matteo Renzi come esponente di un nuovo modo di fare politica'', conclude Pisani rispondendo alle parole del fratello del sindaco pescatore.

pollica sindaco vassallo ucciso fratello casal di principe indagini
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.