Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Sit-in di protesta all`ingresso della Scuola `De Amicis` a Sarno, ecco quando

06 / 11 / 2013

|

Maria Rosaria Toscano

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La Sinistra Sarno, sabato 9 novembre alle ore 13.00 si riunirà per un sit-in di protesta all'ingresso della Scuola "De Amicis" , insieme a tutti coloro che hanno a cuore le sorti di quella scuola e della cultura a Sarno La vicenda della Scuola De Amicis – dichiara la portavoce del gruppo Ivana Duca - rappresenta solo la punta di un iceberg di un problema più complesso. Dopo anni di oblio, l'Amministrazione Comunale bandisce una gara per adeguare strutturalmente il plesso. Ciò significa che, una volta realizzati i lavori, la struttura non potrà essere operativa in quanto mancano i soldi per il c.d. adeguamento funzionale. A più riprese abbiamo chiesto all'Assessore al ramo ed al Responsabile del Procedimento di illustrarci in che modo intendevano completare l'opera. Ci è stato risposto che con il ribasso d'asta della prima trance di lavori avrebbero finanziato anche il secondo stap. Il risultato? Lavori fermi per contestazioni in corso d'opera e, si vocifera, per mancanza di pagamenti a stato avanzamento lavori. A nostra memoria non ricordiamo un lavoro pubblico appaltato a Sarno che non sia stato oggetto di contestazione e che sia stato consegnato a regola d'arte. Bisogna cambiare registro, noi proponiamo 2 semplici cose per aggiustare il tiro:
1) i lavori pubblici debbono essere affidati mediante lo strumento dell'appalto integrato, onde evitare successive contestazioni della ditta appaltatrice; 2) la gara deve essere aggiudicata attraverso il criterio dell'offerta economicamente piu' vantaggiosa e non quella del massimo ribasso, onde evitare che "ditte" in odore di camorra possano aggiudicarsi l'appalto". 
politica Sarno sit in di protesta Sinistra Sarno Sinistra Sarno 9 Novembre
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.