Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

OMICIDIO DI CAMORRA Il killer era sotto l’effetto della droga quando ha sparato

28 / 01 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


I killer di Vincenzo Persico restano in carcere. L’ha deciso il gip del Tribunale di Salerno Renata Sessa, confermando i fermi di Nicola Brunetto, Domenico Lamberti e Alberto Volpicelli. Come ha raccontato Volpicelli stesso, è stato lui a sparare a Persico quella sera, mentre era sotto l’effetto del crack. Ieri mattina, nel carcere di Fuorni, ci sono stati anche gli interrogatori di garanzia. Domenico Lamberti ha reso dichiarazioni spontanee affermando di non essere responsabile dell’omicidio: “Ho solo dato a Volpicelli la pistola che avevamo acquistato insieme. Non potevo dire di no: la pistola era di tutti e due ma non sapevo che servisse ad uccidere Persico”.
omicidio montecorvino rovella camorra killer killer interrogatorio
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.