Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Muore dopo incidente stradale, il Comune manda il 'conto' della rimozione della salma alla famiglia

04 / 09 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Una giovane donna di Sala Consilina (Salerno), 26 anni, muore in un incidente stradale a Bisceglie, in Puglia. Dopo alcuni mesi a casa della famiglia arriva un avviso di spese per la rimozione del cadavere da parte del Comune. E' quanto accaduto alla famiglia di Maria Dorotea De Sia, morta il 13 maggio nel territorio di Bisceglie, che ha visto arrivare a casa un avviso di riscossione di 650 euro per pagare l'agenzia funebre intervenuta sul luogo della tragedia per il trasporto della salma all'obitorio del locale ospedale. La famiglia si e' indignata e ha reso noto l'accaduto. Appresa la notizia, il sindaco di Bisceglie Francesco Spina e' intervenuto personalmente. Ha preso atto ''con vivo rammarico'' della ''spiacevole situazione''. ''Ho immediatamente fermato il provvedimento di riscossione inviato dagli uffici comunali - ha dichiarato - il Comune di Bisceglie provvedera' a coprire queste spese''. Ha quindi espresso alla famiglia De Sia ''la vicinanza sincera dell'intera comunita' biscegliese''. 

sala consilina morta maria dorotea de sia comune conto famiglia salma
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.