Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

FURTO DEI FARMACI sempre più frequente al Sud, 70% degli episodi nel 2013

10 / 12 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Furti di farmaci sempre piu' frequenti negli ospedali, soprattutto del Sud: la colpa e' della crisi. Secondo la ricerca Transcrime dell'universita' Cattolica di Milano, i cui risultati preliminari sono stati anticipati dal Sole 24ore Sanita', l'ammontare del bottino dei farmaci sottratti negli ultimi 7 anni e' di 17 milioni di euro. La ricerca segnala infatti piu' di 60 furti di farmaci negli ospedali, secondo gli articoli apparsi sulla stampa negli ultimi 7 anni, di cui il 70% nel 2013. In media il valore di ogni furto e' stato di 350mila euro, per un ammontare totale di 17 milioni. Gli ospedali piu' colpiti sono quelli pugliesi (con 14 casi, soprattutto nelle province di Bari, Bat-Barletta Andria Trani, e Brindisi) e campani (16 casi a Napoli, Benevento e Salerno), ma anche la Lombardia non e' esente, con 5 casi tra Milano, Treviglio, Cremona, Mantova e Vigevano I farmaci piu' 'ricercati' sono gli antitumorali e gli immunosoppressori, per il loro elevato valore economico e l'alta domanda in alcuni Paesi stranieri, e anche l'epo (eritropoietina), usata anche come dopante nello sport. ''Gli autori di questi furti - spiega Michele Riccardi, uno dei ricercatori - sanno quali confezioni rubare, come conservare i farmaci sottratti e dove piazzarli, anche all'estero. Inoltre hanno fondi per corrompere vigilanza e personale sanitario. Il che fa pensare che siano coinvolti anche gruppi di criminalita' organizzata, non solo italiana''.
furto farmaci ospedale salerno salerno sud
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.