Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

False pensioni in Trentino, indagati avvocati e sindacalisti di Salerno

09 / 09 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Sono arrivati alla procura di Bolzano i primi dati della Guardia di Finanza in merito all’indagine sulle false pensioni coordinata, a livello locale, dal sostituto procuratore Igor Secco: fino ad oggi (ma l’indagine prosegue) i finanzieri hanno accertato un danno all’Inps per 1.503.000 euro. Nel mirino delle Fiamme gialle sono finiti 88 lavoratori che avrebbero presentato una certificazione Inail contraffatta che, presentata all’Inps, darebbe diritto all’erogazione della pensione. Attualmente, sono in fase di valutazione le posizioni di 1.529 persone che avrebbero presentato la certificazione falsa ma che non avrebbero ancora ottenuto la pensione: di questi sono circa una cinquantina gli altoatesini coinvolti. 15 le persone indagate, nessuna di Bolzano: si tratterebbe di avvocati e sindacalisti di Latina e Salerno. Per loro l’ipotesi di reato e’ indebita percezione di erogazioni ai danni dello Stato, falsita’ materiale commessa dal pubblico ufficiale in certificati e falsita’ materiale commessa dal privato. L’indagine e’ condotta dal nucleo polizia tributaria della Guardia di Finanza.

salerno truffa pensione inps avvocati sindacalisti
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.