Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Elezioni regionali, Caldoro non crede alla 'nuova sfida' contro De Luca

19 / 09 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


"I giochi sono molto più aperti di quanto si immagini. La sfida delle prossime Regionali in Campania è connotata da dinamicità e velocità. Non credo nella possibilità di una candidatura solo perchè sono il presidente uscente, tutto è da capire". Così il governatore Stefano Caldoro, nel corso di una lunga chiacchierata con i giornalisti in uno dei salottini di Palazzo Santa Lucia. Le parole del governatore sono una risposta al cronista che gli chiede di commentare le ipotesi avanzate nei giorni scorsi di una nuova contrapposizione fra l'attuale governatore e il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca (Pd). Una sfida che Caldoro ha già vinto nel 2010. Com'è nel suo stile, pacato, quasi british, il presidente della Regione Campania prende le distanze da questa rinnovata sfida per le elezioni della primavera 2015. Una posizione più volte dichiarata ma in parte contraddetta dalla recentissima decisione di affidare il ruolo di consulente per la comunicazione istituzionale, in questo scorcio di consiliatura regionale, all'ex sondaggista di Berlusconi, Luigi Crespi. "Non si tratta di una questione o ambizione personale - spiega Caldoro ai giornalisti - credo sia opportuno fare uno sforzo per ragionare al di fuori di questo schema (candidatura per essere presidente uscente, NdR). Piuttosto, bisogna dare risposte concrete di governo ai cittadini". "Il quadro politico evolve a gran velocità - insiste Caldoro - possono esserci forti novità". Subito dopo, il governatore ribadisce l'urgenza di continuare ad attuare politiche che incidano concretamente sulla vita dei cittadini. Una caratteristica che da sempre lui stesso ha dato alle sue azioni definendole "il governo del fare". "Ripeto - insiste ancora - non sto al gioco di palazzo nè delle candidature o correnti".

regione campania stefano caldoro enzo de luca sindaco salerno
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.