Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Presentato a Cava de` Tirreni il nuovo servizio di cremazione: sara` attivo dal prossimo 18 giugno

05 / 06 / 2013

|

Maria Rosaria Toscano

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Presso i locali del nuovo Civico Cimitero si è svolta la conferenza stampa di presentazione del nuovo servizio di cremazione che sarà attivato dal 18 giugno prossimo dalla Metellia Servizi. La struttura è ubicata all’interno del nuovo Cimitero del Comune di Cava de’ Tirreni, con accesso da via Ugo Foscolo. A presenziare alla conferenza stampa il sindaco Marco Galdi. Al suo fianco il consigliere delegato al Cimitero Massimo Esposito, il presidente del Consiglio Comunale, avvocato Antonio Barbuti, il dirigente del Settore Patrimonio ingegnere Antonino Attanasio, il presidente e i componenti del Cda di Metellia, Giovanni Muoio, Bruno D’Elia e Antonio Sorrentino. Il sindaco Galdi ha sottolineato l’importanza dell’opera che si avvia a entrare in funzione. “E’ un ambiente ben curato e rispettoso del momento così delicato e doloroso che i familiari delle persone che saranno cremate vivranno. L’accoglienza sarà una prerogativa del servizio. E mi preme ricordare che Cava è tra le altre due o tre città del Mezzogiorno ad essere attrezzate per tale servizio. Un altro buon biglietto da visita per la città”. Il presidente del Consiglio Comunale ha voluto ricordare che il progetto viene da lontano e che è stato costruito tassello dopo tassello dalle varie amministrazioni che si sono succedute negli ultimi venti anni. Il presidente della Metellia servizi, Giovanni Muoio, ha ricordato, infine, le modalità di funzionamento del servizio e le tariffe, non senza precisare che per i residenti sul territorio cavese sarà applicato uno sconto di cento euro rispetto a tutti gli altri clienti.
comune cava de tirreni nuovo servizio di cremazione cimitero cimitero Massimo Esposito
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.