Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Allarme ammoniaca nell`acqua a Cava de’ Tirreni, il pericolo dalla discarica di Cannetiello

23 / 06 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La discarica di Cannetiello, a Cava de' Tirreni, già sottoposta a sequestro dalla magistratura, rischia di diventare una bomba ecologica. È stato infatti riscontrato che negli ultimi anni, a causa delle piogge, è nato un “ruscello” che rischia di contaminare una falda acquifera usata per rifornire la città di Cava. Dalle analisi è emerso infatti che nel ruscello vi sono tracce di ammoniaca, creata dalle reazioni chimiche della discarica e poi riversata per le piogge. Un problema che si sta cercando di combattere con tre interventi giornalieri di aspirazione, effettuati già da un mese, nell’area. Un problema di cui in realtà si discuteva già 10 anni fa, ai tempi dell’amministrazione Messina, quando i due componenti della maggioranza Ferrara e Senatore evidenziarono in uno studio che “il sistema di impermeabilizzazione è costituito da un semplice telo di plastica, di tipo non idoneo. Il percolato, pertanto verosimilmente ha attraversato il telo nelle giunzioni tra telo e telo e nelle lacerazioni che sicuramente si sono formate allorché è stato sistemato il vespaio di materiale della cava, il percolato, dopo aver attraversato il telo, raggiunge rapidamente la falda acquifera sotterranea attraverso le importanti e profonde fratture esistenti nella roccia; è possibile che rilevanti quantità di percolato possa essersi accumulato nella cavità della roccia sovrastante la galleria e potenzialmente può essere rilasciato per successivi dilavamenti o in caso di eventi sismici”.
cava de tirreni discarica cannetiello ammoniaca ammoniaca allarme
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.